Un’isola in mezzo al lago, una sera d’inverno e la solitudine di un luogo suggestivo buttato in mezzo ai monti. Questa magica atmosfera può trasformarsi in un incubo per una giovane donna diabetica sola, spaesata e con una crisi ipoglicemica che sta per consumarla. […] Il racconto di un salvataggio disperato per riaccendere una luce, nella convinzione che forse la patologia più grande per un malato è sentirsi isola.

Realizzato nel 2010 sulla base dell’originale sceneggiatura di Nerina Fiumanò, vincitrice del “Premio Ucare per il Cinema 2009”, il cortometraggio Insula è una chiara manifestazione della natura innovativa della Fondazione Giancarlo Quarta Onlus nell’affrontare in modo creativo tematiche volte a rompere il silenzio che circonda la malattia.

Insula, infatti, rappresenta un esperimento che ha permesso di coinvolgere attori differenti, non necessariamente legati al mondo medico o clinico, e di mostrare l’importanza di una corretta relazione medico paziente attraverso un vero e proprio “prodotto artistico” autonomo, un mini thriller fruibile da chiunque su un tema però, come la malattia cronica, spesso considerato tabù.

Il breve film, proiettato prevalentemente in occasione di rassegne, eventi e festival del cinema e insignito di importanti riconoscimenti, è interpretato dalle attrici Ambra Angiolini e Francesca Inaudi e diretto dal giovane regista Eric Alexander.

Potete vedere Insula qui.

Inaudi

IMG_6932

Condividi

facebook twitter email stampa