La ricerca “La Relazione Medico-Paziente in Contesti Critici” è stata progettata con la finalità di individuare azioni concrete per contribuire a migliorare la qualità di vita dei Pazienti.

Il campo di ricerca è stato delimitato a quelli che abbiamo definito “contesti critici”, ovvero quelle situazioni patologiche che implicano un cambiamento, spesso drammatico, degli orizzonti di vita del Paziente, e che quindi rappresentano un punto di osservazione privilegiato per la comprensione delle Dinamiche Relazionali tra Medico e Paziente, nonché di quelle esistenziali.
Le “criticità” si riferiscono al rischio di vita o comunque al radicale cambiamento della percezione e della qualità di vita per il Paziente.
In particolare sono state individuate come “critiche” cinque aree patologiche: oncologia, cardiologia, neurologia, nefrologia e diabetologia.

E’ stata adottata una strategia di tipo qualitativo, attraverso ”interviste in profondità” a 80 soggetti: 60 Pazienti e 20 Medici specialisti delle patologie considerate.
Un “gruppo” particolare di soggetti intervistati è costituito dai “Medici Malati”.

Per leggere o scaricare la ricerca clicca qui

Condividi

facebook twitter email stampa